INTRODUZIONE

Le minacce rappresentano le principali situazioni che gli avventurieri devono provare ad arginare se non risolvere al fine di tutelare gli interessi delle fazioni a costoro alleate. A differenza di singole missioni, le minacce rappresentano situazione complesse che fanno capo a forze ostili che non possono essere sconfitte in un singolo scontro diretto. Solo una lunga seguenza di missioni completate con successo possono, infatti, determinare il successo finale del gruppo di avventurieri nei confronti di una minaccia. Nel corso della campagna, con lo scorrere del tempo ed a seconda delle scelte effettuate dal gruppo di avventuerieri nonchè dell'esito delle missioni intraprese le minacce possono divenire più o meno pressanti, possono essere arginate e nel lungo periodo risolte. Al tempo stesso possono comparire nuove e diverse minacce rispetto a quelle presenti all'inizio della campagna. Segue la descrizione generale delle minacce ed il rapporto di importanza delle stesse in relazione alle varie fazioni alleate. Si tenga in considerazione che gli sviluppi della situazione possono determinare modifiche in relazione all'importanze delle minacce per le varie fazioni alleate. Maggiore è l'importanze di una minaccia per una determinata fazione maggiore sarà il riconoscimento per gli sforzi dei membri dell'Alto Consiglio che sono rivolti a fronteggiarla e quindi il supporto che la fazione sarà disposta a dare all'Alto Consiglio per procedere ad operare al fine di contrastare la minaccia. Si tenga presente che l'assenza di un rappresentate della fazione all'interno dell'Alto Consiglio riduce in maniera significativa tale riconoscimento. 

IL MORBO OSCURO

Ormai da circa sei mesi un oscuro morbo si sta diffondendo nella Foresta di Arendyl. Accumuli di spore di colore nero stanno iniziando a comparire sulla vegetazione comportandone in alcuni casi l'appassimento. Le prime osservazioni su questo morbo hanno determinato che lo stesso non ha natura biologica ma apparentemente magica. Le creature appartenenti alla categoria degli animali sembrano essere per il momento gli unici esseri viventi non aventi natura vegetale a subire il contagio del morbo divenendo furiosi ed incontrollabili. La zona del contagio si allarga lentamente ma inesorabilmente a macchia di leopardo anche se al momento sembra circoscritta al Bosco di Lea. I tentativi di analizzare il morbo e scoprire la sua origine sono costantemente frustrati dalla presenza ostile dei Porkan.

I Porkan, umanoidi suinidi dal livello di civilizzazione medio, temperamento caotico e violento, abitano dagli albori dei tempi la foresta di Arendyl. Solitamente, però, costoro vivono in villaggi tribali di piccole dimensioni aventi una propria zona geografica di controllo che proteggono dalle ingerenze degli altri insediamenti Porkan. Nonostante individualmente considerati i Porkan possono rappresentare una minaccia data la violenza e resistenza fisica, questa frammentazione ha solitamente ridotto la capacità operativa di questi umanoidi.

Negli ultimi tempi, però, in concomitanza con l'apparizione del morbo, i Porkan sembrano essersi organizzati al fine di pattugliare il bosco di Lea con insistenza impedendo semplici esplorazioni. Infine, un recente e violento scontro tra una pattuglia di caccia di Bloodhorn ed una ronda Porkan ha svelato dei risvolti inquietanti. I Porkan partecipanti allo scontro erano chiaramente membri di diversi insediamenti comunemente ostili tra loro, inoltre, i Prokan avevano al loro fianco una specie di soldato meccanico di metallo operante attraverso sbuffi di calore. La presenza di questo essere meccanico ha reso l'intera situazione ancora più misteriosa. Infatti, nonostante i Porkan abbiano alcuni rudimenti magici, sembra estremamente improbabile che siano loro ad aver effettuato un tale rituale di animazione.

RAPPORTO CON LE FAZIONI

FAZIONI PRINCIPALI
Bloodhorn (Elfi Silvani): Importanza Moderata
Ternin (Elfi Alti): Importanza Moderata
Valys (Elfi Grigi): Importanza Minore
Darengor (Nani delle Valli): Importanza Minore
Tirandel (Halfling): Importanza Moderata

FAZIONE SECONDARIE
Culto di Arlinir: Importanza Moderata
Circolo di Verdelago: Importanza Maggiore
Culto delle Forze della Natura: Importanza Moderata
Torre del Marmo Bianco: Importanza Minore
Circoli Protettivi Erlin: Importanza Minore
Scuola Elfica della Seduzione: Importanza Minore
Gilda dei Custodi della Foresta Elfica: Importanza Maggiore
Gilda dei Falchi della Luna d'Argento: Importanza Minore

IL RITORNO DEL LUPO DI FERRO

Da oltre tre decadi nessun si era più imbattuto nelle truppe del Lupo di Ferro all'interno della Grande Foresta Elfica... Il Lupo di Ferro è una potente e malvagia fazione che in base alla tradizione unisce una razza di oscuri giganti conosciuta con il nome di "Behemoths of Darkness" con una stirpe di violenti Uruk Hai. Inoltre, la fazione è famosa per utilizzare i "Doom Wolves", perfidi e famelici lupi dalle grandi dimensioni, all'intero delle loro fila.

Ai tempi della grande avanzata elfica il Lupo di Ferro spadroneggiava nella parte nord della Grande Foresta Elfica sfruttando le sue risorse e saccheggiando le sue comunità. Fieri oppositori della pretesa di sovranità elfica, le truppe del Lupo di Ferro ingaggiarono feroci battaglie con le truppe elfiche per poi eventualmente essere costretti a ripiegare nella foresta di Arendyl. Quando la Corona Erlin decise di dare inizio alle operazioni di "ripulitura" della Foresta di Arendyl e l'armata di Valys iniziò le operazioni, gli avamposti del Lupo di Ferro furono considerati di importanza strategica prioritaria.

Per tale motivo, nonostante il piano della corona Erlin di prendere il controllo della Foresta di Arendyl non fu mai portato a compimento, l'armata di Valys riuscì ad ottenere significative vittorie sulle truppe del Lupo di Ferro che non erano organizzate per resistere ad una tale pressione militare. Queste ultime, dunque, ripiegarono ad Est nella selvaggia e incontrollata Foresta del Lupo Nero dove si trova la roccaforte di Al-Dar-Kan che rappresenta il cuore della fazione. Nessuna armata elfica si è mai spinta nella Foresta del Lupo Nero e sono pochi gli scout che sono riusciti ad avvicinarsi al Al-Dar-Kan ed a riuscire a tornare indietro per raccontare i risultati delle proprie osservazioni. Per tale motivo, le notizie sulla fazione del Lupo di Ferro, la sua organizzazione ed i suoi obiettivi sono alquanto frammentate ed imprecise.
 
Ciò che è purtroppo chiaro è che negli ultimi mesi il Lupo di Ferro, sotto impulso di una nuova diversa e misteriosa guida, abbia ripreso ad inviare pattuglie nella foresta di Arendyl ed ad ammassare forze sulle alture che si trovano nella zona Sud-Est tra la Zanna del Drago e le Miniere di Darn. Impedire al Lupo di Ferro di riprendere controllo della zona Sud-Est della Foresta di Arendyl è di primaria rilevanza per la causa elfica.

FAZIONI PRINCIPALI
Bloodhorn (Elfi Silvani): Importanza Moderata
Ternin (Elfi Alti): Importanza Moderata
Valys (Elfi Grigi): Importanza Maggiore
Darengor (Nani delle Valli): Importanza Maggiore
Tirandel (Halfling): Importanza Minore

FAZIONE SECONDARIE
Culto di Arlinir: Importanza Moderata
Circolo di Verdelago: Importanza Minore
Culto delle Forze della Natura: Importanza Minore
Torre del Marmo Bianco: Importanza Moderata
Circoli Protettivi Erlin: Importanza Moderata
Scuola Elfica della Seduzione: Importanza Moderata
Gilda dei Custodi della Foresta Elfica: Importanza Minore
Gilda dei Falchi della Luna d'Argento: Importanza Moderata