I RITI DEL CULTO DI ARLINIR

Il Giardino Sacro

Ogni sacerdote di Arlinir ha il compito di curare una sezione del Sacro Giardino che si trova presso ogni luogo di culto attivo della divinitÓ. Il Sacro Giardino rappresenta il rapporto simbiotico che Arlinir ha creato con la natura circostante e la sua cura rafforza in modo diretto il potere della dea. La dimensione del giardino personale del sacerdote e l'ammontare di piante in esso contenute cresce man mano che il sacerdote acquista livelli di esperienza superiori. Esistono due tipologie di piante coltivate che un sacerdote pu˛ coltivare nel Sacro Giardino: la flora sacra e le viole della luna. La flora sacra comprende una varietÓ indefinita di piante che il sacerdote ha l'obbligo religioso di curare provando a renderle il maggiormente rigogliose possibile. All'inizio di ogni anno solare nel mese di Norio, il sacerdote deve acquistare sementi sacre (si considerino quali oggetti sacri del culto) per un ammontare pari a 5 g.p. per livello di esperienza raggiunto moltiplicato per il livello immediatamente precedente (con un minimo di 15 g.p. al primi livello di esperienza) e piantarli nel giardino, attivitÓ che richiede 1 giorno di lavoro ogni due livelli di esperienza raggiunti dal sacerdote o loro frazione. Qualora, per qualsiasi motivo, il sacerdote non pianti i nuovi semi nel mese di Norio, costui potrÓ piantarli all'inizio della stagione successiva nel mese di Trisia ma in questo caso, il giardino partirÓ per l'anno in corso a livello di rigogliositÓ "appassito" indipendentemente dal livello di rigogliositÓ raggiunto dallo stesso alla fine dell'anno solare precedente. Qualora, per qualsiasi motivo, il sacerdote salti anche questa opportunitÓ il giardino si considererÓ "rinsecchito" per tutto l'anno solare.

Dopo aver piantato le sementi, il sacerdote dovrebbe dedicare tempo alla cura della flora sacra nel corso di ogni stagione. Il tempo consigliato che costui dovrebbe dedicare nel corso di ogni stagione sarebbe pari ad almeno 12 giorni. Il sacerdote potrÓ dedicare un numero inferiore o superiore di giorni. Si noti che non occorre che questi giorni di lavoro siano effettuati consecutivamente potendo il sacerdote curare il giardino quando vuole purchÚ all'interno della stagione. Al termine di ogni stagione il sacerdote dovrÓ effettuare una serie di prove per determinare se il giardino sia rigoglioso o meno.

Il tempo passato a curare il Giardino Sacro rappresenta un momento di adorazione e meditazione nel corso del quale i sacerdoti liberano la loro mente ed ascoltano il suono ed i profumi della natura. Nei giorni in cui lavorano al giardino i sacerdoti devono necessariamente indossare la Veste della Purezza. Si tratta di una tunica bianca con il bordo argentato, dal valore di 5 monete d'oro per le Foglie d'Argento, di 10 monete d'oro per le Foglie d'Oro, di 25 querce per gli Alti Sacerdoti, e di 50 monete d'oro per i Sommi Sacerdoti.

Il sacerdote potrÓ acquistare presso il tempio ed utilizzare speciali fertilizzanti. L'uso dei fertilizzanti richiede un giorno di lavoro addizionale (indipendentemente dall'ammontare utilizzato). Sia l'acquisto che questo giorno di lavoro addizionale dovranno essere effettuati necessariamente nel corso del primo mese di ogni stagione (Norio, Trisia, Artato, e Irdon). L'utilizzo dei fertilizzanti concede un bonus di +1 nella cura del Sacro Giardino ogni ammontare pari a 1 g.p. + 0,5 g.p. per livello di esperienza raggiunto moltiplicato per il livello immediatamente precedente (con un minimo di 1 g.p. al primo livello di esperienza), fino ad un massimo bonus di +7. Il sacerdote pu˛ anche utilizzare in aggiunta ai fertilizzanti comuni (e nel medesimo tempo) da 1 a 3 dosi di guano di Uccello Stigeo (link) come fertilizzante speciale per ottenere un ulteriore bonus di +1 per dose.

Qualora il sacerdote abbia a disposizione una Viola della Vita, costui potrÓ utilizzarla consumandola per ricevere un ulteriore bonus di +5 (una sola Viola della Vita pu˛ essere utilizzata in questo modalitÓ).

Inoltre, il sacerdote potrÓ effettuare le seguenti prove (opzionali) sulle competenze non relative alle armi:

Botanic Lore (+12% successo critico; +6% successo; -4% fallimento; -8% fallimento critico)
Herbalism (+10% successo critico; +5% successo; -3% fallimento; -6% fallimento critico)
Sage Knowledge Botany (+16% successo critico; +8% successo; -6% fallimento; -12% fallimento critico)
Sage Knowledge Herbalism (+14% successo critico; +7% successo; -5% fallimento; -10% fallimento critico)
Musical Instrument (+8% successo critico; +4% successo; -2% fallimento; -4% fallimento critico)
Ceremony (+6% successo critico; +3% successo; -1% fallimento; -2% fallimento critico).

Il sacerdote potrÓ utilizzare una Potion of Plant Health (link) versandola nel Giardino Sacro all'inizio di una qualsiasi stagione per ottenere un bonus di +4% alle prove per determinare la rigogliositÓ dello stesso per tale stagione e per tutte le stagioni fino al termine dell'anno solare in corso.

Il sacerdote dovrÓ applicare il modificatore dipendente dai giorni di lavoro impiegati per la cura del giardino nel corso della stagione:
Da 0 a 5 giorni: -20
Da 6 a 11 giorni: -10
Da 12 a 15 giorni: Nessun modificatore
Da 16 a 19 giorni: +3
Da 20 a 23 giorni: +6
Da 24 a 27 giorni: +9
Da 28 giorni in poi: +12

Infine, il sacerdote dovrÓ applicare il modificatore dipendente dallo stato del giardino:

Rinsecchito: Il sacerdote deve sospendere la cura del giardino per tutto il resto dell'anno subendo le penalitÓ previste e potendo ripartire con un nuovo giardino (livello "Regolare" all'inizio del nuovo anno solare). Tutti gli eventuali bulbi di Viola della Luna che aveva piantato saranno rinsecchiti.
Appassito: +5
Regolare: Nessun Modificatore
Ben Curato: -5
Rigoglioso: -10
Spettacolare: -15

Il sacerdote possiede ed indossa paramenti Holy Vestment [link]: +2/+3/+4 alla percentuale di successo a seconda che i paramenti incantati abbiano un valore minimo pari a 500/1000/2000 monete d'oro (+1 supplementare se Ŕ stato lo stesso sacerdote a creare questo oggetto magico)

Il sacerdote dovrÓ quindi tirare 1d20 ed aggiungere tutti i modificatori summenzionati per determinare lo stato del giardino al termine della stagione. Si noti che tutti i tiri previsti per la cura del Sacro Giardino non possono essere modificati con punti fato ma possono essere ripetuti con punti divini.

Valutazione del Risultato Finale per la Stagione
Inferiore a 40: Riduzione di un livello di rigogliositÓ
Da 40 a 50: Nessuna modifica
Oltre 51: Aumento di un livello di rigogliositÓ

Si noti che quando per qualsiasi motivo un sacerdote parte con un nuovo giardino costui parte sempre a livello di rigogliositÓ "Regolare". Orbene, lo stadio in cui il Sacro Giardino si troverÓ alla fine dell'anno solare determinerÓ una serie di vantaggi o svantaggi per il sacerdote che saranno applicati per l'intero anno solare successivo. Qualora, inoltre, il Sacro Giardino alla fine dell'anno solare si trovi in condizioni di "Rigoglioso" o "Spettacolare", il successivo anno lo stesso non partirÓ da "Regolare" ma rispettivamente da "Ben Curato" e "Rigoglioso" (in tutti gli altri casi partirÓ da "Regolare").

Vantaggi e Svantaggi per la Cura del Sacro Giardino per l'anno solare successivo.

Rinsecchito: Il sacerdote riceve il 30% in meno dei punti preghiera (riduzione arrotondata per eccesso).
Appassito: Il sacerdote riceve il 15% in meno dei punti preghiera (riduzione arrotondata per eccesso).
Regolare: Nessun Modificatore
Ben Curato: Il sacerdote riceve il 10% di possibilitÓ (tiro non modificabile in alcun modo) di ottenere un punto divino supplementare. Costui, inoltre ricevere 2 punti fato supplementari da usare nel corso dell'anno solare non recuperabili una volta utilizzati.
Rigoglioso: Il sacerdote riceve il 20% di possibilitÓ (tiro non modificabile in alcun modo) di ottenere un punto divino supplementare. Costui, inoltre ricevere 4 punti fato supplementari da usare nel corso dell'anno solare non recuperabili una volta utilizzati. Costui potrÓ trattenere il 33% delle donazioni effettuate per il Culto di Arlinir dai membri del suo gruppo nel corso dell'anno solare (ivi comprese quelle della Decade dello Spirito Elfico).
Spettacolare: Il sacerdote riceve il 30% di possibilitÓ (tiro non modificabile in alcun modo) di ottenere un punto divino supplementare. Costui, inoltre ricevere 7 punti fato supplementari da usare nel corso dell'anno solare non recuperabili una volta utilizzati. Costui potrÓ trattenere il 50% delle donazioni effettuate per il Culto di Arlinir dai membri del suo gruppo nel corso dell'anno solare (ivi comprese quelle della Decade dello Spirito Elfico).

Le Viole della Luna

Le Viole della Luna sono il fiore sacro di Arlinir che pu˛ sbocciare solo nel Sacro Giardino della Dea. Ogni sacerdote pu˛ acquistare presso il tempo di Arlinir i bulbi di questo fiore sacro e piantarli nella sua parte del Sacro Giardino. In particolare un sacerdote potrÓ piantare fino ad un massimo di un bulbo ogni due livelli di esperienza da costui raggiunti o frazione degli stessi. Ogni bulbo ha un costo pari a 50 monete d'oro. Piantare i bubli (indipendentemente dal loro numero) richiede almeno un giorno di lavoro addizionale. Sia l'acquisto che questo giorno di lavoro addizionale dovranno essere effettuati necessariamente nel corso del primo mese di ogni stagione (Norio, Trisia, Artato, e Irdon).

Orbene alla fine della stagione vi sarÓ una determinata possibilitÓ che ogni singolo bublo sia fiorito e che il sacerdote possa raccogliere il fiore sacro alla propria dea. Ogni bulbo necessiterÓ di un apposito tiro. Questi tiri non possono essere modificati con punti fato ma possono essere ripetuti con punti divini.

La possibilitÓ di riuscita di far fiorire per ogni bulbo sarÓ calcolata in questo modo:
2* livello di esperienza raggiunto dal sacerdote

Competenze conosciute (si effettui il calcolo comprensivo di tutti i modificatori applicabili e si noti che per l'uso delle competenze Sage Knowledge Ŕ richiesto che il sacerdote abbia a costante disposizione i tomi richiesti):
1/2 (per difetto) del punteggio nella competenza Botanic Lore;
1/2 (per difetto) del
punteggio nella competenza Herbalism;
1/2 (per difetto) del
punteggio nella competenza Sage Knowledge Botany;
1/2 (per difetto) del
punteggio nella competenza Sage Knowledge Herbalism
1/3 (per difetto) del
punteggio di riuscita nella competenza Musical Instrument;
1/3 (per difetto) del
punteggio nella competenza Ceremony.

Modificatore dipendente dallo stato del Giardino Sacro:
Rinsecchito: Non possibile.
Appassito: -15
Regolare: Nessun Modificatore
Ben Curato: +5
Rigoglioso: +12
Spettacolare: +18

Qualora il sacerdote abbia a disposizione una Viola della Vita, costui potrÓ utilizzarla consumandola per ricevere un ulteriore bonus di +10 (una sola Viola della Vita pu˛ essere utilizzata in questo modo per ogni singolo bulbo).

Il sacerdote possiede ed indossa paramenti Holy Vestment [link]: +2/+3/+4 alla percentuale di successo a seconda che i paramenti incantati abbiano un valore minimo pari a 500/1000/2000 monete d'oro (+1 supplementare se Ŕ stato lo stesso sacerdote a creare questo oggetto magico)

PenalitÓ cumulativa di -5 per ogni bulbo che il sacerdote Ŕ riuscito giÓ a far sbocciare alla fine della medesima stagione. 

Una volta sbocciati, il sacerdote potrÓ raccogliere personalmente le Viole della Luna (peso 0,2 libbre) e fino a che costui le trasporterÓ sulla sua persona (non in contenitori dimensionali) le stesse resteranno rigogliose a tempo indefinito nutrendosi dell'aura sacra del sacerdote. Si noti che un sacerdote pu˛ raccogliere e trasportare validamente un numero massimo di Viole della Vita pari al livello di esperienza da costui raggiunto + l'eventuale bonus di Surprise Modifier a costui concesso in base al punteggio di saggezza posseduto (una volta raggiunto questo ammontare costui potrÓ raccoglierne di nuove solo dopo aver utilizzato le precedenti). Qualora il sacerdote smetta per qualsiasi motivo di trasportare sulla sua persona le Viole della Luna sarÓ immediatamente interrotto il legame sacro e le stesse appassiranno immediatamente. Solo il sacerdote che ha raccolto questi fiori sacri potrÓ utilizzarli nel seguente modo:

Bonus alla produzione di oggetti magici minori del culto di Arlinir:
Il sacerdote pu˛ utilizzare una sola Viola della Luna per ricevere un bonus di +5 alla prova di creazione di un oggetto magico minore.  

Bonus alla produzione di oggetti magici maggiori del culto di Arlinir:
Il sacerdote pu˛ utilizzare da una a tre Viole della Luna per ricevere un bonus di +2 per ogni fiore utilizzato alla prova di creazione di un oggetto magico maggiore.

Bonus a scacciare i non morti:
Il sacerdote pu˛ utilizzare una sola Viola della Luna nel corso di un tentativo di scacciare i non morti per ricevere un bonus di +3 alla relativa prova.    

Incantesimi supplementari:
Una sola volta nel corso di ogni periodo di flusso divino di Arlinir, il sacerdote pu˛ utilizzare le Viole della Luna per poter lanciare un incantesimo al quale ha comunemente accesso ma che non aveva memorizzato nel corso di tale periodo di flusso divino. Si noti che questo special incantesimo non sarÓ considerato nel limite di numero massimo di incantesimi memorizzabili per livello di potere. A tal fine il sacerdote dovrÓ utilizzare una Viola della Luna per livello di potere della magia che desidera lanciare.

Bonus per invocare intervento divino:
Il sacerdote pu˛ utilizzare da una a tre Viole della Luna per ricevere un bonus cumulativo di +4% alla prova.  

La Decade dello Spirito Elfico (I decade di Trisia)

A questa festivitÓ partecipano tutti i fedeli di Arlinir. All'inizio della stagione fresca si festeggia la gloria del popolo elfico e della sua dea. Presso ogni comunitÓ si interrompono i lavori e le normali mansioni, i negozi sono chiusi e tutti i fedeli cercano di ampliare il loro spirito e la loro simbiosi con la natura. Durante il giorno i fedeli passeggiano per la foresta nei dintorni della loro comunitÓ rilassandosi, si recano ogni giorno presso il tempio della loro dea dove restano in meditazione nello splendido Giardino Sacro e preparano cibi tipici per la sera. Giunta la sera tutti i membri della comunitÓ si radunano intorno ad un grande fuoco dove avviene un banchetto ricco di cibi e bevande, dove i cantori e i musici rallegrano la serata e si aprono le danze. Dopo i festeggiamenti a notte inoltrata gli elfi si siedono in cerchio attorno al fal˛ ormai morente e lý, prendendo la parola uno alla volta, parlano di loro stessi dei loro desideri, delle loro paure e delle loro emozioni. In questa occasione si pu˛ apprezzare lo spirito elfico e l'unione dei loro clan. Il livello di sinceritÓ e spontaneitÓ che si raggiunge in questi momenti non ha pari tra le altre razze.

Durante questi momenti comuni il sacerdote che guida il tempio locale parla a tutta la comunitÓ portando la parola della dea fra la comunitÓ, gli altri chierici formano gruppi di discussione e discutono dei problemi del clan contribuendo alla loro soluzione con parole di saggezza.

L'ultima sera, davanti al resto della comunitÓ, tutti i fedeli che appartengono a classi di personaggi, ad eccezione dei Ministri del Culto di Arlinir, donano al tempio 3 monete d'oro  (3,5 querce) moltiplicate per il numero ottenuto dal loro livello di esperienza attuale per quello precedente (i multi-classe considerano il livello pi¨ alto) che il tempio userÓ durante l'anno per aiutare gli elfi in difficoltÓ e per finanziare missioni in favore del culto di Arlinir.

Una sola volta nel corso di un qualsiasi combattimento effettuato nel resto dell'anno solare chi ha partecipato a questa festa (sia fedeli che Ministri del Culto) e pagato la dovuta donazione potrÓ attivare uno speciale Scudo Lunare sulla propria persona seguendo tutte le regole previste dal talento degli Elfi Grigi "Scudo Lunare". L'ammontare dei punti di protezione sarÓ valutato in base al livello di esperienza raggiunto dal fedele. L'unica differenza con il potere concesso dall'omonimo talento Ŕ che questo scudo pu˛ essere attivato dal fedele unicamente sulla sua persona e che non richiede l'utilizzo di uno scaccio per la sua attivazione. 

Se, per qualsiasi motivo, un fedele non partecipa a questa festa della propria divinitÓ o non effettua la dovuta donazione dovrÓ compensare pregando fino alla successiva Decade dello Spirito Elfico 1 ora supplementare per incantesimo di Arlinir ricevuto (questa regola sia applica anche ai Ministri del Culto di Arlinir che solitamente non devono effettuare preghiere sulle magie non lanciate da loro stessi).